Scelta catena MTB: qual è la migliore per la nostra bici?

Scelta catena MTB: qual è la migliore per la nostra bici?

0 7512

Scelta catena MTB, questione non così semplice e spesso sottovalutata.
Il primo post del 2014 è dedicato alla trasmissione della bici e in particolare alla catena.

Catene per 8V, 9V, 10V, 11V, per guarnitura tripla, doppia, monocorona e con un cambio a gabbia lunga piuttosto che media. Confusione totale, ma facciamo un bel respiro e vediamo di fare chiarezza sulla scelta catena MTB. Come faccio a sapere qual è quella più indicata per la mia bici?

Scelta catena MTB ultra-leggera Yaban
Esempio di catena ultra-leggera

Mettiamo un po’ d’ordine: qual è la differenza tra le varie velocità?

8V, 9V, 10V, 11V: la catena si differenzia sostanzialmente per la larghezza, è più aperta su una a 9 Velocità e si va via via a stringere con il salire col rispettivo numero di identificazione.
Perché? Semplice: il pacco pignoni, installato sul corpetto ruota libera, è per forza di cose sempre della stessa larghezza. Di conseguenza più aumentano le velocità (pignoni), più questi devono essere sottili e ravvicinati tra di loro.
Ecco spiegato il motivo per cui le catene sono diverse a seconda del numero di pignoni.

Il numero di velocità del pacco pignoni è il dato fondamentale

Davanti alla scelta catena MTB (dai un’occhiata al post sulla misurazione dell’usura della catena della mountain bike) ci dobbiamo sincerare solo del numero di velocità del nostro pacco pignoni. Il numero di corone o la lunghezza del cambio non influiscono nella scelta.
Catene tipo le YABAN sono compatibili e quindi universali per tutte le trasmissioni, basta scegliere quella della stessa velocità del proprio gruppo sia esso per bici da corsa che MTB.

Scelta catena MTB Yaban superleggera titanio
Dettaglio icone tecniche catena Yaban

Scelta catena MTB tra catene leggere, superleggere e ultra-scorrevoli

Esistono poi vari tipi di catene più o meno leggere, super scorrevoli o con trattamenti superficiali.

Catene leggere significa con maglie interne o esterne forate, oppure con perni di fissaggio vuoti. Ovviamente l’alleggerimento non significa che una catena sia meno resistente di un’altra.
Leggerezza e scorrevolezza le possiamo riconoscere anche nella lavorazione della maglie di una catena: meno sono “spigolose” più sono leggere, veloci e fluide nella cambiata.
I materiali di costruzione sono per quasi tutte le catene in acciaio, esiste solo un modello dell’azienda produttrice YABAN con rolls in titanio che assicurano estrema leggerezza e maggior durata nel tempo.
I trattamenti superficiali alcuni costruttori li prevedono solo per qualche modello. Si tratta di lavorazioni al nitruro di titanio che rendono la catena “dorata” e, a detta del produttore, allungano la vita alla catena stessa aumentando anche la scorrevolezza.

Catena auto-lubrificante, il caso Yaban

Un altro trattamento, fatto soprattutto da YABAN, è quello al teflon PTFE che dona alla catena una pre-lubrificazione garantendo eccellente scorrevolezza, durata nel tempo e un basso coefficiente di attrito con le altre parti della trasmissione.

La falsamaglia

La falsamaglia nella scelta della catena per la mountain bike
I vari modelli di falsamaglia proposti da Yaban

Per la chiusura della catena quasi tutte ormai sono dotate di falsamaglia, basta un semplice gesto per chiuderle o aprirle (guarda anche il post su rimuovere la falsamaglia della catena).
La falsamaglia va utilizzata della stessa tipologia della catena. Quindi se ad esempio ho una catena a 10V devo necessariamente installarci una falsamaglia a 10V.
Durante le uscite non scordatevi mai di portare una falsamaglia di riserva, vi può salvare il giro.
Abbiamo chiarito le idee sulla scelta catena della MTB? Per qualsiasi dubbio scrivici un commento qui sotto o scopri i prodotti per la trasmissione sul nostro store!

Fondatore di bikedirection.com. Aggiungimi su Facebook: +Carlo Rinaldo.