Guidacatena MTB: cos’è? A cosa serve? Perché montarlo?

Guidacatena MTB: cos’è? A cosa serve? Perché montarlo?

0 5141

Il guidacatena MTB è un componente particolare, a volte sottovalutato. Negli ultimi anni però il suo uso è aumentato, cerchiamo di capire il perché e a cosa serve.

Il guidacatena MTB e la diffusione del monocorona

L’utilizzo Enduro della MTB e la diffusione sempre più capillare della corona singola (monocorona – vedi il test dell’XX1) anche in campo XC impongono in molti casi l’utilizzo del guidacatena (guarda la categoria deragliatori e guidacatena su Bike Direction).
In quali casi è consigliato il montaggio di questo componente?

Guidacatena MTB di FRM
Uno dei diversi guidacatena proposti da FRM.

Innanzitutto, cos’è e a cosa serve il guidacatena MTB?

E’ un componente che viene posizionato direttamente sul telaio della MTB, al posto del deragliatore, per evitare che la catena esca dai denti della corona durante salti o discese veloci e sconnesse.
Estremamente diffuso nelle MTB da Downhill (abbinato ad un tendicatena) e nell’Enduro, ha preso piede anche nelle bici per uso Cross Country, Granfondo e Marathon. Questo perché una trasmissione con corona singola necessita di una catena sempre ben posizionata, come riesce a fare un classico deragliatore in una guarnitura tripla o doppia.

Se la mia mountain bike monta il monocorona devo “obbligatoriamente” montarlo?

Ci soffermiamo nelle specialità Enduro e XC, poiché per la DH, come dicevamo poco sopra, serve un guidacatena abbinato ad un tendicatena che mantenga la catena sempre ben tensionata anche negli atterraggi più violenti.
L’avvento dei gruppi SRAM XX1, X01 e di diverse soluzioni intelligenti come il pignone 42 LG di FRM, ha portato una grande novità: le corone singole sincronizzate con denti alti.
Queste corone sono particolari in quanto, tramite la sincronizzazione, (denti stretti e larghi alternati) garantiscono un “aggancio” sicuro alle maglie della catena. Inoltre i denti più alti rispetto a quelli di una corona tradizionale riducono le possibilità di fuoriuscita della catena. C’è anche da osservare che i cambi posteriori di ultima generazione hanno delle molle con una tensionatura maggiore, proprio per garantire una catena più “in tiro” rispetto a una trasmissione standard doppia o tripla.
Detto questo, il guidacatena non è necessario se si utilizza una corona con denti alti e sincronizzati e un cambio tipo XX1. La Monosync di Carbon-ti e la Syncro di FRM sono esempi di corone con le suddette caratteristiche che non impongono l’obbligo del guidacatena.

In tutti gli altri casi di utilizzo di corone a denti bassi è vivamente consigliato l’utilizzo del guidacatena MTB!

Fondatore di bikedirection.com. Aggiungimi su Facebook: +Carlo Rinaldo.